Il tocco

La maestra di musica era arrivata al bar per prendere l’ormai solito buon caffè con l’anziano e scambiare qualche parola con lui. Parlavano di molti argomenti, a entrambi piaceva leggere e avevano interessi comuni sull’arte. La ragazza tirò fuori un quotidiano e mostrò a lui un articolo, parlava della terapia del tocco, come favorevole per molte malattie e per combattere lo stress. Discussero allora sulla pranoterapia e sulle terapie naturali. Ad un certo punto l’uomo le disse :”A volte chiamiamo con nomi strani le cose più comuni e consuete, come se fossero delle nuove scoperte. Lei crede che se non ci fossero benefici, le carezze che si danno ai bambini o ci si scambiano tra persone che condividono amicizia o affetto, esisterebbero? Poi, sono convinto che alcune persone sanno meglio trasmettere, con il tocco, sensazioni positivi, calma, tranquillità. E lo fanno a volte senza rendersene perfettamente conto, in maniera naturale.” La ragazza si trovò perfettamente d’accordo, però vide che l’anziano rimaneva un attimo assorto. Gli chiese :”Un ricordo?” Lui annuì :”Sì, uno… Stavamo discutendo, in un incontro di lavoro e lei mise la sua mano sopra la mia. Era calda, delicata, sentivo attraverso la pelle non solo il tocco, ma anche la sua passione per quello che stava dicendo. Ovviamente persi il filo del discorso, restai imbambolato, come tante altre volte con lei. Nel momento in cui se accorse tolse subito e velocemente la mano.” La maestra di musica osservò le mani dell’uomo: non erano tanto grandi, ma sembravano delicate e lui, mentre parlava, a volte le muoveva… d’impulso ne prese una tra le sue, la girò col palmo in su e fece scorrere le dita lungo le strane linee che aveva disegnate. Lo guardò per un po’ in silenzio, poi gli disse :”Il tocco… quello di cui parlavamo prima… lei lo possiede, vero?” Lui annuì e la ragazza proseguì :”Lo aveva anche lei, vero?” Di nuovo lui annuì. Ripresero a parlare, d’altro, di letteratura, di scienza, sino a quando non fu ora di andare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...