L’irrangiungibile

Ci sono cose

che non potrai mai ottenere…

per tutto il resto,

ti metti in lotta con il mondo intero

e vinci,

qualche volta vinci.

32 pensieri su “L’irrangiungibile

      • … la mia era solo una battuta ironica, la posseggo perché devo per forza utilizzarla per lavoro… Le ricchezze dell’anima sono quelle più importanti, anche se bisognerebbe garantire a tutti anche un benessere più materiale 🙂
        Ti assicuro anche che alla mastercard, piuttosto che avere quell’irraggiungibile, rinucnerei più che volentieri.

        Piace a 1 persona

      • Lo so che la tua era una battuta .Sono casalinga con due figlie e marito.In passato ho sempre lavorato , ora lavoro senza retribuzione , ma sono felice lo stesso.Ora che le scuole sono chiuse passo delle belle giornate in famiglia con le mie bimbe e con il marito .Non sono senza arte ne parte , perché so fare tante cose e non smetto mai di imparare cose nuove…

        Mi piace

      • Basterebbe la fotografia a dire che di arte ne hai, eccome. E la voglia di imparare cose nuove è quella che ti mantiene sempre viva e vitale. 🙂 E sai che hai sempre tanti complimenti da ricevere, da parte mia 🙂

        Piace a 1 persona

  1. Qaundo si parla di vittorie devo arrivare a leggere e sentire, tardi magari ma arrivo. E’che a me le vittorie piacciono da impazzire, ripagano, ricambiano, prestano il fianco a dimenticare quello che s’accasciava a peso morto fino a qualche giorno prima, ridono tantissimo, ammiccano ancor peggio, fanno bene Mister A., le vittorie fanno bene, le mie le tue le loro quelle di chi amiamo che sembra che abbiamo vinto noi assieme e ancor di più, insomma, a star sul carro dei vincitori ci si mette poco, ma a guidarlo il carro non ci vuole solo culo ma quella cosa là che tu chiami in lotta contro il modno e che io chiamo coraggio. Di andare o di restare, ce ne vuoli a pacchi.
    (oh, ora mi sento meglio…:-))

    Mi piace

    • Gitti, leggerti mi fa sempre bene al cuore. Sei uno spettacolo, davvero. Non ho grandi vittorie, da vantare, ma quelle che mi sono piaciute di più le ho ottenute dimostrando di poter fare cose di cui non mi si credeva capace. E son davvero soddisfazioni. Anche quando cercano di sminuirle… sono arrivato a sentirmi dire che le soluzioni che ho realizzato non erano proponibili, perché dalle altre parti non c’ero io… E sono ricomparse, pari pari, anni dopo, in altri contesti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...